Queste canzoni di Prince, R.E.M. e David Bowie saranno introdotte nella Grammy Hall of Fame l’anno prossimo e pensiamo proprio che se lo meritino

07. dicembre 2016 Uncategorized 0

Tre hip hip hurrà per il riconiscimento della buona musica! Recentemente è stato annunciato che tre canzoni in particolare di Prince, R.E.M. e David Bowie saranno introdotte nella Grammy Hall of Fame. È qualcosa d’importante perché, come sapete, i Grammy Awards riconoscono solo il meglio nella musica.

Le canzoni si aggiungeranno a molte altre che saranno parte della classe del 2017 della Grammy Hall of Fame. Quando vedrete quali canzoni sono state scelte, potrete pensare “era anche l’ora?”, ma tenete a mente, essere nella Hall of Fame significa che queste canzoni si sono dimostrate essere durante gli anni (e per sempre) dei classici. In totale, 25 canzoni saranno onorate l’anno prossimo.

Ecco la lista completa:

Arlo Guthrie – “The City of New Orleans”
The Beach Boys – “I Get Around”
Billie Holiday – Lady Sings the Blues
Blind Willie McTell – “Statesboro Blues”
Bonnie Raitt – “I Can’t Make Your Love Me”
Cab Calloway And His Orchestra – “(Hep-Hep!) The Jumpin’ Jive”
David Bowie – “Changes”
Deep Purple – “Smoke on the Water”
Dion – “The Wanderer”
Elvis Presley – “Jailhouse Rock”
The Everly Brothers – “Wake Up Little Susie”
Jackson 5 – “ABC”
Lalo Schifrin – “Mission-Impossible”
Lesley Gore – “You Don’t Own Me”
Louis Armstrong And His Orchestra – “When the Saints Go Marching In”
Merle Haggard – “Okie From Muskogee”
Mills Brothers – “You Always Hurt the One You Love”
Mississippi John Hurt – “Stack O’Lee Blues”
N.W.A – “Straight Outta Compton”
Nirvana – “Smells Like Teen Spirit”
Prince – “Sign ‘O’ the Times”
R.E.M. – “Losing My Religion”
Rod Stewart – “Maggie May”
Sly & The Family Stone – “Thank You (Falettinme Be Mice Elf Agin)”
Sonny & Cher – “I Got You Babe”

Così tante canzoni incredibili! E sono tutte così meritevoli di essere incluse nella vostra prossima playlist invernale.

Sicuramente conoscete queste canzoni a memoria, ma ecco qui alcuni video musicali per i quali diventare un po’ nostalgici, riguardo i primi tre. (Davvero, vorremmo poterli includere tutti.) Per primo, “Sign ‘O’ The Times” di Prince.

Rilasciata nel 1987, questa canzone è un po’ dark e politica, ma racchiude davvero quello che il mondo stava attraversando. A dire il vero è stata al primo posto delle classifiche R&B per circa tre settimane.

La prossima è “Losing My Religion” dei R.E.M.

Questo video è decisamente strano, ma il primissimo con il cantante Michael Stipe che balla. (“Shiny Happy People” fu rilasciato solo mesi più tardi) Dall’album Out Of Time del 1991, questa canzone fu, per molti, la perfetta presentazione mainstream dei R.E.M.

Ed infine, un piccolo pezzo di “Changes” di David Bowie.

Bowie aveva una voce così incredibile ed è davvero protagonista in “Changes”. Rilasciata nel 1971, ispirò altre canzoni balbettate. (Pensate a “Benny and the Jets” di Elton John e capirete ciò che intendiamo.)

Tanti complimenti alla classe del 2017 della Hall of Fame! Ognuno degli artisti sulla lista è decisamente un’ispirazione per i musicisti di oggi.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *